Andavamo dritti dritti fino al cielo

Martedì mentre diluviava, ho catturato sotto i portici di Bologna questa bella citazione, tratta da un romanzo di Dickens.

Non solo la citazione mi affascinava, ma l’angolo da cui l’ho presa, effettivamente, era l’unico spiraglio di cielo tra il portico e il palazzo successivo.

Dopo l’acquazzone sono andata a fare un po’ di defaticamento post garetta di campagna corsa il giorno prima (una 9,5km mista, in vero stile “gara podistica ruspante”). E ho realizzato perchè quell’insegna mi aveva colpita: non smettevo mai di osservare le nuvole che si muovevano veloci e il sole che “bucava” il cielo.

Scruto quasi sempre l’orizzonte quando corro. Se posso scegliere, preferisco sempre correre su per i colli, ma anche in salita, con il fiato corto, non guardando mai in basso: punto sempre lo sguardo sulla cima.Se cammino per strada, adoro buttare il naso all’insù.

Durante le gare, come quella di lunedì, ma anche altre gare più lunghe che ho corso, non ce la faccio a stare concentrata sugli altri, sui tempi, su un sacco di cose; e questo probabilmente spiega perchè “sfilo” in continuazione i segna-chilometri, come durante l’ultima mezza maratona che ho corso. Inciampo, perdo la cognizione del tempo (questo mi è successo solo durante distanze molto lunghe) insomma, faccio i miei numeri.

“Sognatore è un uomo con i piedi fortemente  appoggiati sulle nuvole”, ha scritto Flaiano.

Alla fine, tutto sommato, non è che mi dispiaccia, anzi. Forse guardare in alto e andare dritta dritta fino al cielo, mi serve per far sì che i piedi mi ricordino di battere il tempo sull’asfalto (e sulle nuvole). I feel lucky.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...