Una runner e la misteriosa formula della velocità

Bene, quindi a quanto pare ci sto dando sotto. Costante con 5 allenamenti alla settimana, chi l’avebbe mai detto … l’inverno scorso mi ero un po’ arresa a farne 4.

Ma tutto questo correre, poi mi chiedo, … e qui vi frego: non mi chiedo se ne vale la pena, perchè se lo faccio, c’è sempre un perchè. Ora, tuonata lo accetto, ma non fuori di testa.

Invece mi chiedo se porta a dei risultati: intendo se quello che chiamo “allenamento” (che poi secondo me non è la parola giusta, ma ne parlerò poi in un altro momento), di fatto, mi farà andare più veloce? Alla prossima gara, migliorerò il mio tempo?

Beh, ora onestamente non è un pensiero ossessivo, ma ogni tanto emerge e sfonda il muro di tutti gli altri casini e bordelli che mi girano in testa. Ed ecco che scatta la correlazione.

Più la mia mente macina, e più le mie gambe si muovono veloci. Più sentimenti compressi pigio dentro di me, e più le falcate aumentano. Se sono tesa, incazzata, soprattutto se ho l’ “horror vacui” (quella sensazione che c’è dentro di noi quando non sappiamo bene cosa ci aspetta, cosa ci potrebbe accadere da una data situazione), io mi accorgo che il mio fisico da qualche parte deve spurgare, e lo fa in questo modo. L’immagine è più o meno quella delle mie gambe come 2 tubi di scappamento (hmmm…sì, decisamente poetica stasera).

Detto questo, torno alla domanda che poco fa si faceva spazio in mezzo a questo delirio: ma se sono spesso in agitazione, e quindi mi alleno correndo più velocemente, la prossima gara otterrò un risultato migliore?

No, perchè poi è un attimo che mi scatta la formula:

INCAZZATURA=RISULTATO GARA*VELOCITA’

Dove l’incazzatura e la velocità sono direttamente proporzionali. Eh, però effettivamente il risultato della gara non dovrebbe essere una costante … o sì?!?

Basta, esco dal loop, che tanto sto sparando ad minchiam, l’ora è tarda, io sto cercando una spiegazione razionale a una cosa che non ne ha, ma soprattutto … nel caso non si fosse capito …sono stata sempre pessima in algebra e matematica.

Annunci

7 thoughts on “Una runner e la misteriosa formula della velocità

  1. La formula credo sia corretta anche se me ne intendo 0 di matematica. Quando ho la testa piena di pensieri, il cuore colmo di emozioni che mi fanno del male, correre è SEMPRE la soluzione migliore. Certo, correre solo quando si è di pessimo umore non è il top, anche se pare anche a me che aiuti a migliorare la prestazione. Quando vado a correre che sono troppo serena a volte mi sembra di sentirmi stanca presto, rispetto a quando mi alleno che sono arrabbiata o triste. Mah!

  2. Correre mi aiuta a liberare la mente dalla spazzatura e a calmarmi. 90% del significato della mia corsa sta qui. Forse correre quando non si è al top dell’umore ci aiuta ad essere più “grintosi” e a cercare rivalsa. Questa può essere una spiegazione per il fatto che rendiamo di più quando siamo agitati.
    Quando sono agitato posso scaricare più spazzatura, quindi rendo di più ;)

  3. Pingback: Quando non corro | Franz is running

    • Grazie ad entrambi, leggere le vostre reazioni, identiche alle mie … mi fa sentire sempre un po’ più normale :) Confortante di sapere che sappiamo buttare la spazzatura in modo sano!;)

  4. Condivido al 100% la tua equazione, l’incazzatura non solo mi fa correre più veloce ma più è grande l’incazzatura e più km macino, a volte ho la sensazione di poter continuare all’infinito!

  5. condivido assolutamente la tua situazione, un’equazione che riscontro sempre. A volte ringrazio il lavoro che è sempre fonte di pensieri e incazzature su cui riflette, più sono pensierosa e più vado, a volte ho la sensazione di poter correre all’infinito.

    • Eh guarda … anche per me il lavoro devo dire che è una fonte inesauribile di km … :) E adoro quella sensazione di “corsa all’infinito” che provo a volte, per fortuna ogni tanto viene messa in moto anche da cose piacevoli!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...